FOCACCIA SEMINTEGRALE RIPIENA di prosciutto e formaggio

Un impasto rustico e saporito per preparare rapidamente una morbida e gustosa ricetta per soddisfare, anche all’ultimo momento, quella voglia improvvisa di focaccia farcita che ti coglie quando meno te lo aspetti.

Questa focaccia semintegrale ripiena di prosciutto e formaggio è, infatti, molto pratica e veloce da preparare, poiché non prevede tempi di lievitazione. Diventerà facilmente la soluzione salva cena dell’ultimo minuto, o un gustoso aperitivo improvvisato con quel che hai in dispensa, così come l’idea alternativa per la pausa pranzo fuori casa del giorno seguente.

Se desideri, puoi anche variare a tuo gusto la farcitura del ripieno, in modo da ottenere ogni volta una ricetta nuova e diversa, magari in base alla stagione o alla tipologia di occasione in cui verrà consumata.

Cosa ti serve

Planetaria  con gancio ad uncino (se non ne disponi, impasta a mano in una ciotola)

Ciotola media

Grattugia per formaggio

Cucchiaio

Cucchiaino

Forchetta

Ciotola grande

Mattarello

Teglia rettangolare cm 23×30

Carta da forno

Pennello da cucina

Ciotolina o tazzina

Ingredienti

Dosi per 6 persone

Per l’impasto:

Farina 0 manitoba gr 180 + q.b. per il piano di lavoro

Farina integrale biologica gr 70

Acqua naturale tiepida (o latte) ml 150

Olio evo 2 cucchiai + q.b. per spennellare

Sale fino ½ cucchiaino

Lievito per focacce e torte salate  1 bustina

Per la farcitura:

Prosciutto cotto a fette gr 200

Stracchino gr 150

Pepe nero in grani 2-3 belle macinate (fac., se piace)

Fontal gr 80

Pecorino o parmigiano grattugiato 2 cucchiai

Latte 2 cucchiai

Rosmarino aghi (fresco o secco) 1 cucchiaio

Preparazione FOCACCIA SEMINTEGRALE RIPIENA di prosciutto e formaggio

Accendi il forno statico a 190°-200°C (a seconda del tuo forno) e fai preriscaldare.

Prepara l’impasto: unisci nella planetaria le due farine, l’acqua tiepida, il sale, 2 cucchiai di olio evo ed, in ultimo, il lievito, mescolando a velocità medio alta fino a che l’impasto risulta omogeneo.

Copri la ciotola e lascia riposare l’impasto ottenuto per 10 minuti.

Intanto prepara il formaggio per la farcitura: unisci nella ciotola media lo stracchino, il parmigiano  grattugiato (o il pecorino, come preferisci), il latte e due o tre generose macinate di pepe, poi mescola con una forchetta fino a che il composto sia morbido e cremoso.

Riprendi l’impasto per la focaccia e ponilo sul piano di lavoro infarinato, poi dividilo in due parti, una un poco più grande dell’altra (come foto).

Con il mattarello stendi l’impasto più grande a formare la base della focaccia e rivesti il fondo della teglia, precedentemente ricoperta con carta forno.

Ricopri l’impasto con un primo strato di fette di prosciutto (circa 1 hg) poi sovrapponi, con il cucchiaino, l’impasto di stracchino, ricopri con il secondo strato di prosciutto restante e cospargi con cubetti di fontal.

Sempre servendoti del mattarello, stendi anche il secondo pezzo di impasto, di grandezza leggermente inferiore al precedente ed adagialo delicatamente sul ripieno della focaccia.

Chiudi tutto intorno i bordi della focaccia pizzicandoli bene tra loro, affinché il ripieno non fuoriesca (arrotolali uno sull’altro e pizzicali con le dita, a formare una sorta di coroncina tutto intorno).

Spennella la superficie della focaccia semintegrale ripiena con un filo di olio evo, cospargi con gli aghetti di rosmarino ed inforna, in forno già caldo: cuoci per 20-30 minuti (a seconda del tuo forno), fino a leggera doratura della superficie.

Al termine della cottura, sforna e lascia riposare una decina di minuti prima di trasferire la focaccia ripiena su un tagliere o piatto da portata, tagliandola successivamente a riquadri, meglio se con una rotella tagliapizza.

Servi in tavola accompagnata da insalata o contorno di verdure e gustala calda e fragrante o appena tiepida, a temperatura ambiente: sarà buona comunque!

Puoi anche consumarla il giorno seguente (se ci arriva!), meglio se intiepidita un po’ prima di gustarla.

 

Note e curiosità

L’impasto della focaccia semintegrale si accompagna bene a svariati ripieni, oltre a quello indicato nella ricetta.

Per esempio, una versione ancora più estiva ed adatta anche ai vegetariani è quella con le zucchine grigliate al posto del prosciutto e, durante la primavera e l’estate, anche l’aggiunta dei fiori di zucchina e di prezzemolo tritato o aromatiche foglie di mentuccia fresca: un vero trionfo di profumi e sapori.

Se invece ami il sapore verace del pomodoro, potrai creare la farcitura “alla margherita”, con fette di pomodoro fresco (da cui avrai eliminato i semi e le componenti acquose per non rendere troppo bagnato l’impasto durante la cottura) alternate a fette di mozzarella (fiordilatte o bufala), provola dolce ed una spolverata di origano, oltre alle immancabili foglie di basilico fresco.

Un altro ripieno perfetto in ogni stagione è quello con ricotta, spinaci saltati (ben strizzati mi raccomando, se no rilasciano troppo liquido in cottura!) e pecorino a cui puoi aggiungere o meno dei saporiti cubetti di pancetta.

Un gusto estivo che piace molto è anche quello a base di fette sottili di Mortadella Bologna IGP, stracciatella (o burrata se preferisci), parmigiano e pistacchi tritati, con qualche fogliolina di tenera rucola: gustosa e delicata allo stesso tempo.

Beh, non hai che l’imbarazzo della scelta: largo, quindi, al cuoco che c’è in te e…buona degustazione!

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram

Grazie ... ti risponderò al più presto