INSALATA DI FARRO ESTIVA

Una ricetta tanto facile e quasi banale quanto ricca di gusto e sapore.

È l’insalata di farro estiva, colorata e veloce da preparare, comoda anche per una pausa pranzo fuori casa o da abbinare al barbecue della domenica.

Leggera e saziante, è perfetta per chi ama mangiare con gusto senza però trascurare benessere ed equilibrio.

Puoi prepararla anche con un giorno di anticipo, unendo però rucola e basilico solo prima di servirla.

Si conserva in frigorifero, dentro un contenitore a chiusura ermetica, per un paio di giorni.

Cosa ti serve

Pentola alta con coperchio

Scola pasta (con buchi piccoli)

Ciotola media

Cucchiaio

Cucchiaino

Carta assorbente da cucina

Coltello a lama dritta

Insalatiera di servizio

Ingredienti

Dosi per 4 persone

Farro perlato gr 200

Rucola fresca 1 mazzo

Pomodorini (tipo datterini o ciliegini) gr 150

Mozzarella (fior di latte o bufala, a gusto) gr 200

Olive taggiasche denocciolate 2 cucchiai

Basilico fresco 4-6 foglie (a gusto)

Olio evo 3 cucchiai

Sale fino ½ cucchiaino

Preparazione INSALATA DI FARRO ESTIVA

Riempi la pentola con acqua e poni sul fuoco, a fiamma viva, coprendo con il coperchio: porta ad ebollizione.

Quando l’acqua bolle, versa il farro, precedentemente sciacquato sotto acqua corrente, e fai cuocere per circa 25 minuti (controlla i consigli di cottura sulla confezione del prodotto utilizzato).

Intanto, lava bene, sotto acqua corrente, i pomodorini e la rucola poi tamponali bene con carta assorbente da cucina.

Taglia i pomodorini a tocchetti e raccoglili nella ciotola; sminuzza la rucola, aiutandoti con le forbici, ed uniscila ai pomodori.

Aggiungi nella ciotola anche la mozzarella a pezzetti, le foglie di basilico e le olive taggiasche poi condisci con l’olio evo ed il sale e metti da parte.

Terminata la cottura, scola bene il farro e sciacqualo rapidamente sotto l’acqua fredda, rigirandolo, in modo da bloccarne la cottura.

Lascialo scolare ancora qualche minuto e poi versalo nella ciotola dove hai preparato il condimento.

Mescola bene con un cucchiaio, trasferisci in un’insalatiera di servizio e porta in tavola.

Puoi gustare quest’insalata di farro a temperatura ambiente o leggermente intiepidita anche il giorno seguente, conservandola in frigo in un contenitore a chiusura ermetica.

Note e curiosità

Tra tutti i cereali, il Farro (detto anche “spelta”) è quello che meglio si adatta ai climi freddi e ventosi così come ai terreni più impervi.

Oggi è il simbolo per eccellenza dell’agricoltura naturale e bio, poiché non si presta a coltivazioni di tipo intensivo, riuscendo così a mantenere inalterate tutte le sue proprietà benefiche.

Ad esempio, è un naturale integratore di ferro e calcio, oltre ad essere anche poco calorico, ed è dunque il cereale perfetto per le donne di tutte le età e per coloro che prediligono un’alimentazione sana ed equilibrata.

Il farro può essere consumato integrale (cioè nella sua forma originaria), con un maggior apporto di nutrienti e fibre, oppure decorticato, quindi leggermente più raffinato, o ancora perlato, cioè senza necessità di ammollo e dalla cottura più veloce.

Definito da Plinio il Vecchio come “il più antico degli alimenti”, il farro era considerato sacro già dai popoli italici in epoca pre-romana e, successivamente, i Romani stessi gli attribuirono un forte valore simbolico, tanto da impiegarlo come dono reciproco scambiato dagli sposi durante la cerimonia nuziale.  (Fonte: Casadivita.despar)

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram

Grazie ... ti risponderò al più presto