PIADINA FARCITA

La piadina è un’ottima alternativa al panino o alla focaccia e può essere abbinata sia a farciture salate sia a quelle dolci, a seconda del momento in cui viene consumata: sarà un comodo pranzo da mangiare anche fuori casa o una nutriente merenda abbinata magari a frutta e creme spalmabili, oppure potrai condividerla in occasione di un pic nic o di una cena senza posate magari davanti al tuo film preferito!

Utilizza la ricetta base della piada sfogliata e sbizzarrisciti ad inventare ogni volta nuove e golose farciture, variando anche l’estetica di servizio: piadine a mezzaluna, a cono, arrotolate o a spicchi. Ogni volta sarà come assaporare un nuovo ed invitante piatto.

Cosa ti serve

Padella bassa e larga antiaderente

Paletta da cucina

Coltello

Forchetta

Grattugia per formaggio

5 Ciotoline

Piatto piano

Tagliere o piatto di servizio

Ingredienti

Dosi per 4 persone

Per 2 piadine Prosciutto crudo, mozzarella, ricotta dura e zucchine:

Piada sfogliata Pz 2

Prosciutto crudo 6 fette

Mozzarella 2 bocconcini

Zucchine grigliate 6-8 fette

Ricotta dura grattugiata 2 cucchiai

Maionese 1 cucchiaio

 

Per 2 piadine Prosciutto cotto, toma, rucola e pomodorini:

Piada sfogliata Pz 2

Prosciutto cotto 6 fette

Toma piemontese 8 fettine

Pomodorini tipo datterini o ciliegini pz 8

Rucola fresca 2 manciate

Maionese 1 cucchiaio

Senape ½ cucchiaino

Preparazione PIADINA FARCITA

Dopo aver preparato le quattro piade base (vedi ricetta in preparazioni di base) anche il giorno prima, prepara i vari ingredienti per la farcitura delle stesse:

  • Lava e asciuga la rucola ed i pomodorini e taglia ciascuno di essi in quattro pezzi che radunerai nella prima ciotolina.
  • Grattugia due cucchiai ricotta dura nella seconda ciotolina.
  • Sgocciola ed affetta (circa 4-5 fette per ciascuna piadina) nella terza ciotolina i bocconcini di mozzarella.
  • Elimina la crosta e taglia 8 fettine di toma nella quarta ciotolina.
  • Nell’ultima ciotolina mescola con la forchetta 2 cucchiai di maionese con la parte di senape.

Poni la padella sul fuoco, fai scaldare a fiamma media e deponi sopra la prima piada, poi disponi su metà di essa man mano gli ingredienti di farcitura: la mozzarella, il prosciutto crudo, la ricotta dura e le zucchine grigliate, mentre spalma sull’altra metà la maionese.

Richiudi su se stessa, a mezza luna, la piadina e fai scaldare qualche minuto affinchè il formaggio si fonda un poco.

Dopo qualche minuto, aiutandoti con una paletta da cucina, fai scivolare delicatamente la tua piadina farcita sul tagliere o piatto di servizio e prosegui in modo identico per la seconda piadina.

Procedi poi con la preparazione delle due piadine al prosciutto cotto: poni su metà della piada nella padella 4 fettine di toma, 3 fette di prosciutto cotto, i pomodorini tagliati ed una manciata di rucola, poi spalma, sull’altra metà vuota, metà della miscela di senape e maionese e richiudi su se stessa la piadina farcita.

Lascia scaldare un minuto, ponila sul tagliere insieme a quelle già pronte e procedi allo stesso modo per l’ultima piada.

Ti consiglio, man mano che le prepari, di tenere le piadine già pronte al caldo, magari appoggiate dentro al forno spento, in modo da poterle poi gustare ancora belle fragranti.

Note e curiosità

Abbiamo detto che la presentazione più classica e diffusa per la piadina farcita è quella a MEZZALUNA, che prevede la sistemazione degli ingredienti di farcitura su metà della piadina stesa, ripiegandoci sopra l’altra metà, spalmata magari con una salsa tipo maionese o altro. Se ti piace, puoi anche tagliare la mezzaluna in due, tre o quattro spicchi ed infilzare ciascuno con uno stecchino per renderla più tipo “finger food” e degustarla con chi vuoi tu!

Con la piadina puoi anche creare un CONO da riempire con la farcitura scelta, avvolgendolo poi con carta alluminio o carta per alimenti, in modo da chiuderlo bene e tenerlo comodamente in mano per gustarlo dove vuoi tu.

Se poi desideri stupire i tuoi commensali, grandi o piccoli che siano, con una piadina presentata in modo originale, allora non ti resta che preparare le GIRELLE di PIADINA: stendi la piadina calda e distribuisci su tutta la sua superficie gli ingredienti di farcitura preferiti, arrotola bene e, con un coltello ben affilato, taglia a fette dello spessore di circa cm 1,5-2. Se credi puoi infilzare, con uno stecco lungo da spiedino, due o tre girelle di piada (a seconda della lunghezza dello stecco) servendo degli originalissimi spiedini da assaporare anche davanti alla tv!

N.B. Un piccolo consiglio per le girelle di piadina: quando decidi di confezionare le tue piadine secondo questa forma, cerca di utilizzare per la farcitura ingredienti morbidi e che non siano a tocchi perché se no arrotolando la piada potresti rischiare di bucarla.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram

Grazie ... ti risponderò al più presto