SALSA ALLO YOGURT per verdure (versione Froghy)

Una salsa fresca, leggera e saporita, apprezzata anche per chi è attento al benessere ed alla linea, grazie alla base più leggera e proteica dello yogurt greco 0%.

Questa ricetta della salsa allo yogurt per verdure, nella personale versione Froghy, è facilissima e veloce da realizzare, con pochi e semplici ingredienti, ed è davvero gustosa e gradevole anche come alternativa “fit” alla maionese tradizionale.

È una preparazione interamente a freddo, pronta all’immediato consumo e che può essere conservata un paio di giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore a chiusura ermetica.

Puoi accompagnarla alle verdure crude o cotte ma anche utilizzarla per condire fresche insalate o cereali al vapore.

Il consiglio di Froghy:

Se desideri un’idea aperitivo sana e gustosa, utilizza questa sfiziosa e saporita salsa allo yogurt per farcire tartine e crostini oppure gustala insieme alle lingue salate di ceci (ricetta qui) o ai nuggets di primosale (clicca qui per la ricetta), o ancora risulterà un abbinamento perfetto anche con le facili e veloci schiaccine salate (qui la ricetta) o con i simpatici polenta stick (clicca qui).

Cosa ti serve

Mixer tritatutto elettrico

Spremi limoni

Cucchiaino

Spatola in silicone o cucchiaio

Ingredienti

Dosi per 4 persone

Yogurt greco 0% naturale gr 150

Olio evo gr 20

Succo di ½ limone grande (1 se piccolo)

Sale fino 1 pizzico

Pepe nero in grani 3-4 belle macinate

Paprika dolce 1 cucchiaino abbondante

Senape salsa ½ cucchiaino

Prezzemolo tritato 1 cucchiaino

Erba cipollina tritata (fresca o essiccata) 1 cucchiaino

Preparazione SALSA ALLO YOGURT per verdure (versione Froghy)

Pulisci e lava il prezzemolo fresco, poi tamponalo delicatamente con carta assorbente da cucina e ponilo nel tritatutto.

Unisci nel bicchiere del mixer anche l’erba cipollina, essiccata o fresca (in quest’ultimo caso, tagliala a pezzetti con le forbici),

ed aziona il mixer per sminuzzare il tutto.

Unisci al trito ottenuto tutti gli altri ingredienti e frulla velocemente per un minuto, in modo da ottenere una salsa omogenea, leggermente montata, liscia e vellutata.

Con l’aiuto di una spatola in silicone, trasferisci la salsa allo yogurt in un contenitore a chiusura ermetica (o in una ciotolina coperta con pellicola per alimenti) e poni qualche minuto in frigo a rassodare bene.

Servi secondo il tuo gusto e la tua fantasia o con i suggerimenti che ti ho segnalato.

Note e curiosità

Lo yogurt greco nasce per la precisione nei Balcani, in Bulgaria, diffondendosi poi rapidamente anche nell’attigua Grecia ed in Turchia.

Per praticità commerciale e di marketing viene, però, da subito naturalizzato come prodotto ellenico, denominandolo quindi “yogurt greco”, nome con il quale si diffonde rapidamente nel resto d’Europa nonché negli Stati Uniti, che ne diventano in breve grandi consumatori.

Come lo yogurt tradizionale, è prodotto dal latte fermentato e se ne differenzia solo per l’ultima parte della lavorazione: viene, infatti, sottoposto ad una lentissima filtrazione, detta “colatura” che gli conferisce la caratteristica densità e la minor acidità rispetto al tradizionale cugino.

Lo yogurt greco è un alimento ricco di vitamina B e di proteine ad elevato valore biologico (circa il doppio rispetto a quello tradizionale) ed offre elevati livelli di calcio, fondamentale per il benessere delle nostre ossa e dei nostri muscoli: pensa che uno yogurt greco copre, da solo,  quasi il 20% del fabbisogno giornaliero di calcio di un adulto!

Ottimo consumato a colazione o merenda, da solo o con l’aggiunta di frutta fresca, è anche un eccellente sostituto di panna e mascarpone, sia in preparazioni dolci sia in quelle salate, permettendo di abbattere notevolmente l’apporto di grassi saturi al nostro regime alimentare.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram

Grazie ... ti risponderò al più presto